animazione-scopri-la-migliore-creativita

Oggi come oggi l’utilizzo di smartphone e dispositivi mobili è ai suoi massimi; persino Ansa.it rileva il sorpasso della navigazione in mobilità rispetto a quella “tradizionale” via computer e attraverso un cellulare siamo ormai più che abituati a compiere azioni complesse come iscriverci a un servizio, consultare un home banking o acquistare un prodotto.

Pensiamo alla nostra esperienza personale quotidiana, quante volte durante una giornata prendiamo in mano il telefono per:

  • Chattare
  • Controllare la posta
  • Dare uno sguardo a facebook, instagram, twitter.
  • Controllare informazioni rilevanti in quel momento (una ricerca su google, wikipedia, il meteo, un quotidiano…)
  • Ricevere e condividere contenuti
  • Trovare un indirizzo (GPS)
  • Utilizzare un app

E’ un passaggio fondamentale da uno strumento con funzioni molto limitate (telefonare e mandare brevi messaggi testuali) a una piattaforma multifunzione con potenzialità ancora non del tutto esplorate. E’ uno dei nostri “migliori amici” digitali e se (ancora) non ha un’intelligenza artificiale, diciamo che ci semplifica la vita in molte maniere. E’ indispensabile? Se ci fermiamo a pensare a quanto lo utilizziamo, verrebbe da dire di si.

Quello che è certo è che sta con noi tutto il giorno, dalla mattina alla sera (e anche la notte), accompagnandoci nei nostri famigerati “micro-moments” in cui ci dedichiamo (più o meno coscientemente) a un’attività, sia essa lavorativa, ludica, funzionale. E’ intuibile come uno strumento così interlacciato con la nostra quotidianità diventi anche un alleato fondamentale per chi ha necessità di promuoversi, ma va capito bene come sfruttare le enormi opportunità che un cellulare può offrire.

Immaginiamo di avere un’attività locale, un negozio di articoli per la casa ad esempio. Come può esserci utile il telefonino dei nostri potenziali clienti? In che modo dobbiamo “farci vedere” attraverso quello strumento e cosa è meglio comunicare? Vediamo insieme le cinque regole della comunicazione via smartphone, così da poter avviare campagne di successo in pochi passaggi e senza disperdere il nostro prezioso investimento.

  • Poche informazioni, molto chiare:

Chi sta cercando un’informazione attraverso il cellulare, sta dedicando un momento a una cosa di suo interesse, probabilmente perché ha un bisogno da risolvere immediato. Quindi ha l’assoluta necessità di non perdere tempo. Un messaggio chiaro, che dica subito cosa facciamo, chi siamo, il vantaggio di venire da noi e metta a disposizione un’opportunità di contatto è fondamentale per attirare l’attenzione del nostro potenziale cliente. Ad esempio: se devo comprare un portasapone, cercherò il negozio di articoli per la casa più vicino al punto dove mi trovo e ho bisogno di capire subito dove si trova il negozio e se risponde alle mie esigenze. Un messaggio convincente potrebbe essere:

Articoli per la Casa – Casa Facile: oltre 4.000 prodotti, a due passi da te. Contattaci ora!

Evitiamo di dilungarci con descrizioni complesse e articolate, non sono efficaci e saremo probabilmente ignorati.

  • Informazioni di contatto in evidenza:

“Contattaci ora!” Non deve rimanere un’esortazione senza risposta. Chiunque stia cercando un negozio come il nostro con un cellulare, vuole sapere se si trova in zona anzi…vuole che si trovi in zona e quindi deve poter verificare se è raggiungibile o meno. Possiamo fornire questa informazione direttamente nel testo del messaggio oppure fare in modo che “cliccando” sull’annuncio si apra una pagina con tutte le informazioni più rilevanti che possono servire all’utente finale, come ad esempio: indirizzo, telefono, orari di apertura. Sapere subito se possiamo raggiungere velocemente il negozio che ci serve, ci sta già mettendo sulla strada per raggiungerlo.

  • Immagine visiva interessante:

Finora abbiamo considerato gli aspetti testuali della pubblicità via smartphone, ma se il nostro slogan fosse corredato di immagine? Ottimo, si noterebbe di più. E’ importante che l’immagine che utilizziamo sia evocativa dei prodotti e dei servizi che offriamo, che sia di buona qualità e che metta in luce le nostre caratteristiche migliori. In altre parole? Professionale. E’ una parola che spaventa, perché fa subito pensare a fotografi, grafici esperti e…costi. Come sempre, la qualità si paga e un lavoro di buon livello personalizzato ha un costo. Ma non sempre è necessario spendere molto per immagini di buon livello da associare alla pubblicità online. Ce ne sono di rappresentative disponibili online, sia gratuitamente sia a costi estremamente contenuti.

  • Area di diffusione del messaggio prossima al negozio:

Sarebbe bello informare tutta la città della nostra attività e dei vantaggi nel comprare da noi, ma potrebbe rivelarsi un’operazione pubblicitaria estremamente dispendiosa e al di fuori della nostra portata, un investimento che solo poche grandi catene si possono permettere. Il bello di promuoversi localmente, in un raggio di azione e di prossimità coerente con la posizione del negozio, permette di diventare super-efficaci su un pubblico che si trova “a passare di lì” in quel momento. Così avremo molte opportunità in più di attirare l’attenzione di un pubblico che sta cercando quello che noi offriamo. Esempio: se il negozio di casalinghi è a 50mt dal mio ufficio, quando esco per rientrare verso casa non ho problemi a passare e vedere se hanno l’oggetto che cerco.

  • Analizzare i dati di ritorno:

Il bello della pubblicità via internet, anche quella locale, è che una campagna ci fornisce una serie di dati sul nostro pubblico che prima non conoscevamo, oppure che avevamo in mente come sensazione, ma non sapevamo se poi effettivamente coincide con le caratteristiche di tutti coloro che hanno bisogno di noi. Abbiamo un parco di clienti di fiducia e non pensiamo di poter raggiungere altre persone diverse da queste ultime. Il web e i telefoni cellulari ci dicono molto dei nostri potenziali clienti. Quanti sono? Cosa stanno facendo? Quali siti hanno visitato? Che interessi hanno? Tutte informazioni che possono portarci a migliorare ulteriormente le nostre promozioni e a diventare sempre più efficaci.

Queste semplici indicazioni, se applicate con costanza, portano a risultati insperati e non è necessario diventare dei grandi esperti di marketing per realizzare pubblicità su dispositivi mobili che possano attirare l’attenzione, mostrare qualità e ottenere dati e risultati utili, basta un po’ di attenzione alle proprie abitudini di navigazione quotidiane. Per tutto il resto…c’è AdMove.com!