Gestire una piccola impresa o un’attività familiare al giorno d’oggi significa non solo avere a che fare con i clienti che entrano dalla porta del vostro negozio, ma anche occuparsi dei potenziali clienti in maniera attiva. Una volta c’erano il volantinaggio, le inserzioni sui giornali, le pubblicità sui muri, alla radio o in tv. Tutto questo esiste ancora, ma c’è anche un’altra possibilità: quella di farsi pubblicità online, e da quando i computer sono entrati nelle tasche delle nostre giacche, questo si traduce in farsi pubblicità tramite gli smartphone. In tre parole mobile social marketing.

Questa però non è più solo un’opzione: ricorrere al marketing su mobile è diventata una necessità sia per i grandi, quanto per i piccoli business. Anzi, sono proprio le piccole imprese quelle che possono beneficiare di più dal rapporto uno-a-uno che si riesce a stabilire tramite i social network che utilizziamo via smartphone. Le persone che abitano nel vostro quartiere, quelle che ci lavorano o che frequentano il liceo dietro l’angolo e che passano davanti al vostro negozio ogni giorno. Quelli sono i vostri potenziali clienti: in questo caso il mobile social marketing diventa local, locale, “di quartiere”.

Magari voi avete già da tempo un ottimo sito internet e una pagina facebook di cui vi occupate personalmente e quindi, per dirla in parole semplici “siete su internet”. Fare mobile local marketing però necessita di qualche piccola accortezza in più: ecco di seguito quattro consigli che potrebbero esservi utili per aggiustare il tiro o per cominciare con il piede giusto.

Fate in modo che il vostro sito web sia compatibile con gli smartphone (mobile friendly)

Da un po’ di tempo i marketers si sono resi conto che le persone vogliono trafficare il meno possibile sullo schermo del loro cellulare: nulla di più fastidioso di dover zoomare, cliccare e passare attraverso procedure laboriose per fare un acquisto.
Per questo la maggior parte dei siti web sono diventati mobile responsive e sono stati ottimizzati per essere usati tramite smartphone: devono essere snelli, veloci e si devono caricare in pochi secondi. Le procedure di acquisto o di registrazione devono essere fluide e comprensibili, meglio ancora se si salta interamente la creazione di un account registrandosi tramite i social, come Facebook. Più tempo si passa su un sito, più cala l’impulso all’acquisto. Provate a immaginare di dover fare la coda alla cassa per comprare una cosa di cui in realtà sapete di non avere grande bisogno…

Offerte, sconti e coupon come se piovesse!

Il 96% dei consumatori che ha partecipato a un recente sondaggio ha ammesso di avere utilizzato dei coupon o di essersi avvalso delle offerte. In particolare i coupon online sono stati utilizzati più di dieci volte tanto rispetto a quelli ritagliati da riviste o volantini.
La matematica qui è molto semplice: se volete aumentare il numero dei vostri clienti, anche solo di quelli di passaggio, fate uso di offerte e coupon online!  E soprattutto mettete a conoscenza i vostri potenziali clienti delle ultime offerte. Le persone spesso impostano i loro account social in modo da ricevere delle notifiche quando ci sono nuovi contenuti e ora è possibile geolocalizzare inserzioni e pubblicità in maniera molto accurata: ricordatevi che le promozioni inviate a persone che sono nei pressi del vostro negozio hanno una maggior possibilità di venire sfruttate…

Offrite la  possibilità di pagare tramite cellulare

La gente preferisce non dover fare troppa fatica per pagare, anzi spesso vuole perfino dimenticarsi che lo sta facendo: più la procedura è laboriosa, più ci rendiamo conto che stiamo per separarci dai nostri soldi. Per questa ragione può essere una bella mossa cercare di far sì che il vostri servizi si possano pagare direttamente dallo smartphone: esistono varie piattaforme di pagamento – come ad esempio PayPal – che permettono di farlo semplicemente e in maniera sicura.

Siate discreti, siate accurati

Quando usiamo lo smartphone il più delle volte non entriamo e usciamo dai vari account che abbiamo sui social network: spesso abbiamo già delle notifiche che ci fanno sapere quando le pagine che più ci interessano hanno pubblicato dei nuovi contenuti. Per questa ragione è meglio evitare di postare gli stessi aggiornamenti su più social contemporaneamente, il rischio è che i vostri follower potrebbero stancarsi della ripetitività. Meglio pianificare quali contenuti è meglio inviare tramite un social e quali su un altro.

Oppure…

Seguendo questi consigli potreste affinare ancora meglio la ricerca di nuovi clienti e vedere un incremento del vostro business. Certo si tratta di dover investire un po’ di tempo e magari un po’ di risorse, ma ne vale sicuramente la pena! Se invece arrivate fino a un certo punto, ma alla fine fare il marketer non è il vostro mestiere, AdMove.com si occupa proprio di questo: di rendere più semplice la pubblicità tramite social e smartphone. AdMove è pensato per chi a chi ha un’attività e non vuole dover imparare un nuovo mestiere, ma pensa che comunque “chi fa da sé fa per tre”.
In pochi click e in maniera semplice e autonoma, avrai modo di far conoscere la tua attività, creare offerte, coupon, avere una landing-page mobile friendly graficamente accattivante e  potrai fare mobile social marketing esattamente come aziende multinazionali, facendo pubblicità al tuo negozio o alla tua attività proprio dove serve: nel tuo quartiere, nella tua zona. Scopri i prodotti AdMove!